deenesfrit
HomeNotizieNovitaAiuti per i Sud Sudanesi per difendersi dal Covid19

Aiuti per i Sud Sudanesi per difendersi dal Covid19

Riimenze covid 2

 

 

Dai primi casi di violenza nell’area Equatoria occidentale, che risalgono ad inizio 2016, si è formato un accampamento naturale di sfollati attorno alla parrocchia di Riimenze. Al suo apice, oltre 7000 persone hanno preferito vivere stipate in quella piccola area, in cerca di protezione e sostegno dalla Chiesa.

Nel corso degli anni Solidarity with South Sudan, insieme alla diocesi di Tombura / Yambio, ha cercato di aiutare queste persone al meglio, tra l’altro fornendo corsi ai bambini del campo. Per fortuna, la situazione è notevolmente migliorata negli ultimi 18 mesi e da allora la maggior parte degli abitanti del campo è tornato nelle loro case originali.

In tutto questo, alcune tipologie di persone, tra cui anziani e orfani, non possono essere lasciati da parte per difendersi. La nostra comunità di Riimenze ha deciso di continuare a sostenere queste persone, attraverso i doni di benefattori e donatori.

P. Christian, che guida questo progetto, scrive “Cogliamo sempre l’occasione della distribuzione mensile di cibo per fare alcune campagne di informazione. Forniamo ad ogni persona un paio di maschere per il viso, materiale igienico-sanitario, vale a dire disinfettante. sapone, secchi e tazze – grazie ai nostri benefattori.

Siamo stati anche in grado di fornire materiali per migliorare la salute, vale a dire multivitaminici, sciroppi per la tosse – grazie alla Caritas e al nostro progetto agricolo. Abbiamo distribuito alimenti, ovvero riso, fagioli, farina di sorgo, sale, zucchero e arachidi. Questo è un incoraggiamento per una buona dieta e chiediamo alle persone di rimanere a casa ed evitare le aree affollate.

Vorremmo ringraziare tutti i nostri numerosi benefattori che ci consentono di supportare queste persone vulnerabili”.

 

Riimenze covid 4